Sei attratta dalle cose dolci? Sai che esistono delle tecniche per distogliere l’attenzione dagli alimenti zuccherini?
Hai mai sentito parlare di Ivan Pavlov? Era un fisiologo che, agli inizi del Novecento, elaborò il concetto di riflesso condizionato. Nei suoi esperimenti, associando per diverse volte la presentazione della razione di cibo a un cane al suono di un campanellino, dopo diversi tentativi riuscì, con il solo suono del campanello, a far salivare il cane senza presentarvi nessuna razione di cibo. Indusse quindi la salivazione per mezzo di un semplice riflesso condizionato provocato in modo del tutto artificiale.

Lo stesso principio, puntando sul fatto che l’immaginazione è a volte più potente della volontà, può essere usato per creare una risposta condizionata a un alimento dolce o bevanda zuccherata. Sposando la tecnica di Pavlov è infatti possibile “programmare il cervello” per creare una sorta di repulsione alle cose dolci. Vediamo come.

  • Pensa a un cibo o bevanda dolce di cui non puoi davvero fare a meno, associa al desiderio di gustarlo una scala da 1 a 10, in cui 1 corrisponde a una leggera voglia di consumarlo, 10 a un desiderio sfrenato. Facciamo ora scattare il riflesso condizionato, così da creare una repulsione allo stesso cibo.
  • Pensa a un cibo che detesti, che mai mangeresti, un cibo che ti fa scaturire la nausea al solo pensiero di sentirne l’odore. Pensa di avere quel cibo in un piatto dinanzi a te.
  • Immagina di consumare quel cibo tanto odiato, di assaporarne in bocca lo sgradevole gusto, di quasi riuscire a sentirne la consistenza e la sensazione terribile di inghiottirlo più volte. Continua a pensarlo fino a esserne davvero disgustati.
  • Ora immagina di aggiungere a quell’odiato cibo il tuo dolce o bevanda preferita, di amalgamare mentalmente insieme i due gusti e di assaporarli. Pensa a quella poltiglia e immagina di immischiarvi dei capelli. Immaginare di portare in bocca quel mix così disgustoso, di assaporare in bocca i capelli intrisi di dolce e di quel cibo tanto odiato. Lascia che tutti i gusti si mescolino idealmente in bocca fino a sentirti disgustata.

Pensa ora allo stesso cibo o bevanda dolce tanto amata e che inizialmente hai valutato con una scala da 1-10. Valutalo ora, associando sempre un valore da 1 a 10, il punteggio assegnato ora dovrebbe essere sensibilmente inferiore a quello iniziale. Se vuoi abbassare ulteriormente il valore, ripeti i passaggi altre volte.

Abbattere la voglia di cose dolci

Ultima modifica: 2017-01-09T16:59:34+00:00

da Luna


Mostra altri della sezione Scienza e alimentazione

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata Required fields are marked *

Potrebbero interessarti…

Gli incredibili vantaggi dell’acqua di cetriolo

L’acqua di cetriolo sta rapidamente balzando agli onori della cronaca, e ciò non sor…