A ognuno di noi capita di vivere giornate in cui ci sentiamo svogliati, demotivati, esausti, privi di energia, magari manifestando alcuni sintomi di astenia primaverile. Come fare allora per avere più energia e affrontare meglio la giornata, senza assumere intrugli chimici? Forse non sai che ci sono particolari cibi e piccole accortezze da compiere ogni giorno che ti consentono di aumentare l’energia in modo del tutto naturale e con gusto. Scopriamoli insieme!

Pensa sempre positivo

Essere sopraffatti dai pensieri negativi, dare modo alla mente di sopraffarti dai problemi, inevitabilmente debilita anche il corpo, con la conseguenza di sentirci stanchi e privi di forze. Quando sei sopraffatta dai pensieri negativi, cerca di distrarti praticando un sport, basta anche una semplice ma efficace passeggiata mattutina. E anche se stai pensando: “mi sento troppo stanco e mi viene detto di sforzarmi a fare sport, camminare, non ci penso nemmeno…” sappi che, invece, questa sana pratica aiuterà a ricostruire le tue forze, basta solo impegnarsi nel fare il primo passo. Non è necessario camminare a lungo, basta una passeggiata veloce anche di soli dieci minuti per riconquistare l’energia sufficiente per tenerti su le ore della giornata che seguono.

Le noci

Noci tritateOltre a contenere l’acido oleico, che la scienza ritiene utilissimo ridurre i livelli di colesterolo cattivo LDL, le noci sono anche una fonte incredibile di energia, puoi consumarle in vari modi, da sole come spuntino durante la giornata, aggiungendole a yogurt, frappè e dessert. L’arginina contenuta nelle noci ha la capacità di espandere i vasi sanguigni che trasportano il sangue ai muscoli, aumentando così le prestazioni fisiche e facendoci sentire meno stanchi. Hai già provato questa mia ricetta? Torta alle pere con noci e uvetta. Un tocco di energia può arrivare anche bevendo una tazza di caffè

La pennichella pomeridiana

Le persone che fanno il pisolino, anche per soli venti minuti al giorno, manifestano più alti livelli di energia. La pennichella è un toccasana per cervello e corpo. Secondo la dottoressa Sara Mednick, autrice di Take a nap! (Fai un pisolino!), il riposo abbassa lo stress, dà una marcia in più alla creatività e incrementa la resistenza. Sempre secondo la studiosa del sonno, il momento ideale per schiacciare un pisolino è il momento in cui il sonno REM e quello a onde lente si incontrano durante la giornata, ovvero tra 7 e 7 ore e 30 dal momento in cui ci si risveglia al mattino. L’orario ideale per la siesta pomeridiana sarebbe tra l’una e le tre del pomeriggio. Un altro interessante test della NASA dimostra che sonnecchiare 26 minuti a metà pomeriggio migliora del 34 per cento le prestazioni dei piloti sottoposti al test.

Consuma salmone e non saltare la prima colazione

Salmone grigliato con fagioliniIl salmone contiene tantissimi nutrienti essenziali per rimanere sempre attivi: proteine, niacina, riboflavina e vitamina B6. Il top sarebbe consumare il salmone al mattino, anche se la nostra colazione mediterranea è restia a questo tipo di alimenti da consumare come colazione.
In ogni caso cerca di consumare il salmone durante la settimana, puoi prepararlo in diversi modi, ad esempio prova il mio ottimo Salmone grigliato con fagiolini. Cerca nel sito altre ricette con il salmone, ne trovi tantissime.
A proposito di prima colazione, saltarla può avere un effetto dannoso sul modo in cui affrontiamo il resto della giornata, un’abitudine che può anche diminuire i livelli di energia. Le persone che svolgono regolarmente una nutriente colazione danno modo al proprio corpo di nutrirsi di elementi in grado di fornire al corpo il carburante necessario per affrontare la giornata con più energia. Una colazione a base di farina d’avena con frutti di bosco, frutta fresca, noce di cocco, quinoa e miele è più che sufficiente per avere abbastanza energia per arrivare pieni di forza fino al pranzo. Leggi un poì cosa dice la scienza in merito alla prima colazione.

Bevi frullati di frutta

frullato mirtilliNiente può dare una spinta energetica più dei frutti, perché allora non pensare di aggiungere al proprio stile alimentare anche un bel frullato di frutta fresca? Prova ad esempio il frullato di kiwi e mirtilli (150 ml di yogurt naturale light da frullare con 2 kiwi), oppure il frullato di banane e noci (1 banana, 3 noci e 1 bicchiere di latte), oppure, ancora, il frullato di fragole e mandorle. Per gli sportivi che voglio un po’ di carica si può provare un gustosissimo frullato alla banana e caffè (1 banana, 1 bicchiere di latte, 1 tazzina di caffè e 1 cucchiaio di cacao).

Una scorpacciata di funghi

funghi secchiI funghi contengono sostanze nutritive magnifiche per il metabolismo, tra l’altro con un apporto calorico davvero minimo. Nei funghi troviamo fibre, proteine vegetali, lipidi, glucidi, vitamine e sali minerali. Sono ricchi di ferro, un minerale che svolge un ruolo fondamentale per trasportare l’ossigeno a tutti i nostri organi. Ricorda, quando il corpo è ben ossigenato, la stanchezza automaticamente viene meno.

 

Questo blog non rappresenta una testata medica, le informazioni riportate hanno scopo puramente informativo, non possono quindi intendersi come sostituite, in alcun modo, delle prescrizioni mediche o di altri operatori sanitari. Se ti sono state assegnate cure mediche l’invito è quello ASSOLUTAMENTE di NON interromperle né variarle. Prima di procedere con il trattamento, consulta sempre il tuo medico curante, questo blog non dà consigli medici, né può essere a conoscenza delle patologie dei singoli lettori. Questo post e tutti gli altri che trattano tematiche simili hanno solo scopo illustrativo.

Cibi e abitudini che aumentano la tua energia

Ultima modifica: 2017-04-18T10:29:25+00:00

da Luna



Mostra altri della sezione Salute & Benessere

1 commento

  1. […] Cerca di assumere cibi ricchi di vitamine del gruppo B, in grado di agire sul metabolismo energetico, così come vitamine C ed E, in grado di proteggere l’invecchiamento cellulare; non dimenticare i minerali come calcio, zinco e magnesio. Molto indicata è la lattuga (sai riconoscere le varie qualità di insalata?) così come carote, cavoli, spinaci, cipolle, aglio e aneto. Per la frutta prediligi albicocche, prugne, uva, limoni, arance, pompelmi e mele, da consumare almeno una volta al giorno. Mangia solo carboidrati complessi, che vengono assimilati più lentamente dal nostro corpo rispetto ai carboidrati semplici, fornendo così energia stabile e ceduta lentamente. Consuma moderatamente cioccolato fondente, capace di aumentare il livello delle endorfine presenti nel nostro cervello, attenuando così la tristezza e il malumore. Leggi anche i cibi che aumentano l’energiacibi che aumentano l’energia. […]

    Reply

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata Required fields are marked *

Potrebbero interessarti…

Tutti i benefici dell’olio di Monoi per salute e bellezza

Se vogliamo l’olio Monoi è un po’ come l’olio di cocco, per certi aspetti anco…