Voglio mostrarti come preparare un ottimo concime fatto in casa per le tue fragole. Spesso non pensiamo al fatto che, oltre ai costosi fertilizzanti chimici, la natura ci offre fertilizzante che spesso possiamo recuperare anche dagli avanzi di cibo. Di seguito ti propongo alcune valide soluzioni per ottenere piante di fragole rigogliose dai frutti deliziosi. A proposito, conosci già i vantaggi delle fragole per la salute?

Fertilizzante liquido a base di compost

Per creare questo fertilizzante, preparare un secchio riempito con compost organico e acqua nella misura di cinque parti di acqua e una parte di compost. Lascia fermentare il compost con l’acqua per sette, dieci giorni. A fermentazione avvenuta aggiungi acqua a sufficienza in modo che il liquido raggiunga un colore abbastanza chiaro, poi trasferisci un po’ del liquido in un flacone spray e impiegalo per irrorare le tue piantine di fragole.

Concime con i resti di pesce

orataL’emulsione di pesce è ricca di azoto e può aiutare le piante di fragola a cresce in salute. Puoi prepararla unendo in un contenitore due parti di acqua con una parte di scarti di pesce. Lascia fermentate la miscela per 3-4 settimane, poi trasferisci il liquido in un flacone spray e irrora il terreno intorno alle piante di fragola (considera che tre litri di emulsione servono per coprire una superficie pari a 9 metri quadri). Questo fertilizzante andrebbe applicato un mese dopo aver piantato le fragole e poi a fine estate. Se in casa possiedi un acquaio, quando cambi l’acqua, invece di buttarla via, utilizzala per irrigare le fragole, darai alle piantine e ai frutti una marcia in più.

Concimi ricavato con ortica, alghe o camomilla

camomillaFertilizzanti liquidi fatti in casa possono essere creati anche utilizzando alghe (fresche o secche), ortica e camomilla. Le alghe contengono mannitolo, un composto che aumenta l’assorbimento dei nutrienti nel terreno. Se impieghi le alghe marine fresche ricorda che prima di utilizzarle è necessario un accurato lavaggio con acqua tiepida. Per preparare il fertilizzante, spezzetta le alghe in un contenitore con cinque litri di acqua tiepida e lascia macerare per tre settimane senza coprire il contenitore, lasciandolo all’aria aperta. Quando pronto, filtra il liquido e spruzzalo sulle foglie delle fragole. Se invece vuoi impiegare l’ortica o la camomilla, riempi un secchio da venti litri con i vegetali, poi aggiungi acqua fino a quasi arrivare all’orlo del contenitore. Copri l’apertura del secchio e lascia macerare per circa tre settimane, poi filtra e irrora le tue piantine.

Concime fatto in casa per le fragole

Ultima modifica: 2017-04-10T09:55:58+00:00

da Luna



Mostra altri della sezione Giardino & Orto

1 commento

  1. […] La prima regola è sicuramente quella di preferire fragole provenienti dai campi più vicini alla propria zona di residenza (generalmente più dolci e più succose rispetto a quelle provenienti da paesi più lontani). Al momento dell’acquisto scegliere le bacche più profumate, avendo cura di controllare bene che non presentino la muffa (ricorda, la muffa sulle fragole si diffonde rapidamente, ecco perché non è mai opportuno lasciare una fragola ammuffita accanto ad una buona) o lividi, e che lo stelo presenti un colore verde intenso, quasi brillante e completamente attaccato al frutto. Generalmente le fragole di media-piccola dimensione si distinguono per la qualità alimentare maggiore. Le fragole non maturano dopo che sono state raccolte, non bisogna quindi assolutamente acquistare fragole che presentano una maturazione incompleta: il frutto deve presentarsi di colore rosso brillante e con naturale lucentezza. Se decidi di coltivare le fragole nel tuo giardinetto oppure in vaso, forse ti interessa leggere questo mio altro post: Concime fatto in casa per le fragole. […]

    Reply

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata Required fields are marked *

Potrebbero interessarti…

Jostaberry, incrocio tra ribes nero e uva spina

Lo Jostaberry è una fantastica pianta ibrida nata dall’incrocio tra ribes nero e uva spina…