Home Trucchi in cucina Cottura: quando punzecchiare la carne

Cottura: quando punzecchiare la carne

1 min. (tempo di lettura)
0
0
164
Carne al barbecue

La carne va punzecchiata solo verso la fine delle cottura, adoperando un bel forchettone, per evitare che ne fuoriescano anzitempi i succhi. L’operazione dovrebbe avere il solo scopo di controllare il livello di cottura della carne; se dalla punzecchiatura fuoriesce del liquido chiaro, la cottura è quasi prossima, la fuoriscita di liquido scuro significherà che la carne è ancora cruda. È un gravissimo errore punzecchiare la carne in continuazione, magari con l’errata convinzione di accelerare i tempi di cottura, oppure pensando di farla cuocere in modo più omogeneo e fino all’interno. In realtà la punzecchiatura se commessa in modo errato e scellerato farà assumare alla carne una consistenza gommosa o, peggio, durissima.

La punzecchiatura/battitura della carne con lo scopo di renderla più tenera, andrebbe fatta prima della cottura e per sfibrare le parti muscolari troppo dure, ad esempio quelle di alcuni tagli di carne di maiale. Per farlo può adoperare un batticarne, una semplice forchetta o un forchettone.

Cottura: quando punzecchiare la carne

Ultima modifica: 2012-05-24T05:22:34+00:00

da Luna

Mostra altri della sezione Trucchi in cucina

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata Required fields are marked *

Potrebbero interessarti…

Come preparare il caramello in forno

Se vuoi caramellare un dolce o un dessert, ma non vuoi seguire la classica procedura per p…