Il Feng Shui è un’antica arte taoista che nasce in Cina e che indaga su come l’energia vitale proveniente dal cielo e dalla terra (Chi o Qi) sia in grado di interagire direttamente con l’uomo tramite campi magnetici ed energetici. Letteralmente significa Vento ed Acqua, due elementi fondamentali che, da sempre, hanno plasmato le forme del territorio. Secondo l’arte del Feng shui l’atmosfera è scandita da linee energetiche non visibili e potentissime, alcune di queste sarebbero favorevoli, altre dannose, a seconda della loro natura porterebbero quindi armonia o disaccordo, salute o malattia, ricchezza o miseria.
Di seguito ti mostro alcuni trucchi e suggerimenti per accogliere nella propria casa fortuna e abbondanza organizzando le diverse zone in modo da creare armonia e sinergia tra l’abitazione interna e tutto ciò che ruota esternamente alla stessa, così da creare spazi molto confortevoli e dediti al relax.

La porta d’ingresso

Di che colore è la porta d’ingresso? L’arte del Feng shui ha alcune opinioni importanti su questo aspetto: le porte rivolte a sud devono essere verniciate rosso arancione, quelle rivolte a nord dovrebbero essere di colore blu o nero (e solo assolutamente quelle rivolte a nord); le porte rivolte a ovest sono perfette se di colore grigio o bianco, mentre per le porte rivolte ad est è da prediligere il marrone o il verde.

Gli specchi

Così come per tante altre cose, per la Feng shui, gli specchi possono essere di buono o cattivo auspicio. Confusa? Gli specchi della camera da letto, se posti di fronte al letto o dietro la testiera si pensa possano causare problemi di relazione e ostacolare il sonno; posti in un punto in cui non si rifletta l’immagine di chi dorme possono invece portare benegicio. A proposito di letto, deve essere sempre posto in modo che non si trovi direttamente di fronte alla porta d’ingresso alla camera da letto. È importante non far mai rispecchiare la porta, tutta l’influenza positiva tenderà a uscire dall’ambiente. In molti sostengono che gli specchi in camera da letto andrebbero “camuffati” dietro le ante degli armadi.

Acqua

L’acqua è un antico simbolo di abbondanza in tutte le culture. Se in casa non riesci proprio a sistemare delle fontane ornamentali, niente paura, puoi sempre pensare a quadri o decorazioni da parete che richiamano sorgenti di acqua, cascate, fiumi, tutti elementi in grado di attrarre nuove energie e favorire l’abbondanza di denaro.

Utilizza il colore magenta

Questa tonalità rosa nello spettro dei colori rappresenta l’ottavo colore, una combinazione di rosso e viola che combina il nostro corpo terreno e spirituale, il giusto bilanciamento di spirito e materia. È particolarmente edificante e aiuta a farci sentire soddisfatti. Nella sala da pranzo opta per il rosso o l’arancione, nelle camere da letto scegli il blu o verde per favorire il riposo; nella cucina il giallo favorisce l’appetito e innesca l’energia per iniziare bene la giornata. A proposito di cucina: il forno non dovrebbe mai essere posto vicino di fianco a lavello o frigorifero.

Tic Tac Tic Tac

Non lasciare mai un orologio fermo in una stanza, rappresenta la morte, gli orologi andrebbero tenuti preferibilmente lontani dalla camera da letto, in quanto non favoriscono il riposo e se proprio devono essere presenti meglio destinarli alla cucina o al soggiorno. La loro scelta deve essere guidata essenzialmente da considerazioni di esperienza personale. Posiziona gli orologi ovunque si desidera stimolare l’energia del Qi, ad esempio nell’angolo nord-est della zona dove si studia, faciliteranno la circolazione delle energie collegate alla conoscenza e all’istruzione.

Il bagno

Il bagno non dovrebbe mai essere ubicato a sud ovest e la porta d’ingresso non dovrebbe mai affacciarsi sulla zona adibiti a cucina. Il water non va mai posizionato in linea con la porta del bagno e con la stessa porta di ingresso dell’abitazione, sarebbe un po’ come voler dire: la ricchezza ricevuta viene immediatamente gettata via senza che la casa possa appropriarsene in qualche modo. L’illuminazione deve essere quanto più naturale, con finestre grandi e scevre da tende e tessuti offuscanti. Sulle pareti apponi quadri che evocano paesaggi di montagna o di fiumi. Bada bene che tutti i sanitari lascino defluire l’acqua nel migliore dei modi, i ristagni limitano lo scorrere delle energie positive facendole dissolvere nell’ambiente.

Le finestre

Secondo l’arte del Feng Shui non devono mai essere costruire davanti a una porta e non vi devono essere più di tre finestre per ogni porta. Le finestre della casa devono essere molto grandi, così da consentire l’entrata della maggior quantità di luce naturale e il maggior ricircolo di aria, a tal proposito, almeno una volta a settimana vanno spalancate per far defluire l’energia negativa accumulata nell’ambiente. Se le finestre affacciano su un’area particolarmente chiassosa, cerca di coprirle con tende chiare che lascino comunque passare la luce naturale. Nelle camere dei bimbi le finestre dovrebbero essere rivolte verso est, nelle camere degli anziani, invece, devono essere orientare ad ovest. Ultima regola, che vale sempre e non solo per il Feng Shui: mai porre il televisore dinanzi le finestre.

Feng Shui. I consigli per arredare la casa in modo consapevole

Ultima modifica: 2016-12-28T17:22:57+00:00

da Luna



Mostra altri della sezione Casa e famiglia

1 commento

  1. […] è quello della posizione del letto nella stanza. L’antica arte orientale, di origine cinese, il Feng Shui, vuole che la testiera del letto sia posta a nord, in questo modo il polo positivo del nostro […]

    Reply

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata Required fields are marked *

Potrebbero interessarti…

6 usi del bicarbonato di sodio in lavatrice

Può suonare un po’ come il vecchio rimedio della nonna, ma, l’aggiunta di bicarbonat…