Ingredienti per 6 Persone Tempo di preparazione, circa 30 Minuti
  • 1,2Kg di patate (preferibilmente qualità rossa)
  • 200g di farina 00
  • 200g di semola di farina
  • Sale q.b.

Prima domenica di settembre. “Mamma ho voglia di gnocchi!” è stata l’esclamazione della mia bimba appena sveglia. E dire che volevo passare una mattina di relax in giardino, facendomi cullare dal mio bel dondolo. Gli gnocchi che tanto piacciono alla mia bimba sono quelli di patate, si perché di gnocchi ne esistono diverse varianti, possono essere preparati con farine e ingredienti diversi, addirittura c’è chi utilizza il semolino. La ricetta che vi mostrerò io è quella degli gnocchi di patate, da condire magari con un bel ragù alla bolognese. Ve lo dico fin da subito, la buona riuscita del piatto è da imputarsi soprattutto alle patate. Lo gnocco deve risultare leggero, facilmente digeribile, lasciandosi degustare senza incappare nell’effetto ‘colla’ al palato. Il segreto è utilizzare possibilmente le patate rosse; questo tipo di patata, infatti, assorbe poca acqua durante la cottura, quindi durante il processo di lavorazione richiederà l’impiego di meno farina (principale causa dell’effetto colloso). Il top è se riuscite a cuocere le patate senza bollirle (per esempio al microonde o a vapore). Buon appetito…ops, un ultimo consiglio, arriva direttamente da mio marito: “abbinate agli gnocchi un bel vino rosso corposo (Chianti, o Dolcetto d’Alba)”.

Gnocchi di patate

Ultima modifica: 2012-09-08T17:30:14+00:00

da Luna

Passo 1

Bollite le patate, pelatele ancora calde e passatele nello schiaccia patate. Su una spianatoia, versate le due farine, amalgamatele, quindi adagiatevi le patate schiacciate.




Passo 2

Iniziate a lavorare l’impasto fino a ottenere un composto omogeneo e morbido. Non scoraggiatevi se all’inizio sarà complicato amalgamare le farine con le patate, basterà un po’ di energia in più per ottenere un bel panetto. Evitate di lavorare l’impasto troppo a lungo, potrebbe perdere di consistenza e ammorbidirsi troppo.




Passo 3

Tagliate un pezzo di impasto e realizzarne un ‘cordoncino’ simile a quello in figura (di circonferenza all’incirca di 1cm per tutta la sua lunghezza). Stenderlo con il palmo della mano, infarinando il piano di lavoro.




Passo 4

Tagliate il cordoncino di pasta realizzando degli gnocchi di 2cm di lunghezza, riponete gli stessi sulla spianatoia, adagiadondoli e rigirandoli in un po’ di farina.




Passo 5

Utilizzate un settaccio di vimini riponendovi qualche gnocco. Esercitate su ogni gnocco una lieve pressione rotolandolo su stesso, fino a imprivervi le tipiche scanalature. Serviranno a favorire la cottura e a farli meglio amalgamare con la salsa utilizzata per il condimento.




Passo 6

Infarinate gli gnocchi realizzatti, quindi riponeteli su uno o più vassoi precedentemente infarinati. Abbiate cura di infarinare per bene gli gnocchi e distanziarli tra loro affinchè non si attacchino.




Passo 7

Cuocete gli gnocchi in abbondante acqua salata, fate giungere ad ebollizione e scolate solo quando tutti gli gnocchi verranno a galla. Condite a vostro piacimento e servite. Nella foto finale ho presentato gli gnocchi conditi con ragù alla bolognese. Buon appetito




  • Tagliatelle con funghi e gamberetti

    Tagliatelle con funghi champignon e gamberetti

    Trovo questo piatto davvero gustosissimo, le tagliatelle paglia e fieno, abbinate con i fu…
  • Linguine alla crema di limoni

    Linguine alla crema di limoni

    Ti presento la mia pasta alla crema di limoni, questa base la uso anche quando voglio prep…
  • Spaghetti con asparagi

    Spaghetti agli asparagi

    Gli spaghetti con gli asparagi sono un primo piatto davvero semplice da preparare, delizio…
Mostra altri della sezione Primi piatti

3 Commenti

  1. Gnocchi alla sorrentina

    16 gennaio 2013 at 08:18

    […] non essere contenti di assaporarli. Per realizzare gli gnocchi alla sorrentina basta seguire la ricetta base degli gnocchi di patate, il resto è veramente una sciocchezza. Per il condimento io utilizzo spesso il ragù alla […]

    Reply

  2. […] (la preferita dalla mia piccola e devo dire molto graditi anche da mio marito), molte volte con il ragù alla bolognese o alla sorrentina. Oggi, invece, voglio mostrarvi come preparare degli squisiti gnocchi alla zucca, […]

    Reply

  3. Ragù alla bolognese | CucinaConLuna

    27 dicembre 2016 at 18:13

    […] della cucina tradizionale dell’Emilia Romagna, da utilizzare per condire pasta di ogni tipo Gnocchi di patate, ad esempio, anche se l’abbinamento più tradizionale è quello con le tagliatelle […]

    Reply

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata Required fields are marked *

Potrebbero interessarti…

Tagliatelle con funghi champignon e gamberetti

Trovo questo piatto davvero gustosissimo, le tagliatelle paglia e fieno, abbinate con i fu…