Da qualche mese la Kinder ha introdotto sul mercato una merendina ai cereali e doppia farcitura “pensata per i più grandi”; in buona sostanza si tratta del classico “pane” Kinder con l’aggiunta di farina integrale (ma non completamente, leggi più sotto), granella di mandorla, cinque cereali e germe di grano, gli altri ingredienti sono riportati a fondo pagina. La merendina, battezzata Kinder Cerealé è disponibile a scelta tra yogurt e confettura di lamponi o latte fresco delle Alpi e cioccolato fondente. Come propagandato dalla casa torinese, il prodotto è frutto dell’esperienza sull’alimentazione maturata in occasione dell’Expo 2015 di Milano, nella fattispecie tra ispirazione dal sondaggio lanciato da Kinder in occasione della manifestazione e che ha visto coinvolte oltre 1600 persone. Lo ho voluto provare per voi, ecco il mio parere.

Ho comprato le merendine Kinder CereAlé a 2,89 euro attratta dall’idea di riscoprire i vecchi sapori di un tempo. La confezione da 10 merendine (da 285 g ciascuna) è uguale a quella della stragrande maggioranza delle merendine Kinder: scatola di cartone con rivestimento esterno in plastica, il tutto riciclabile.

kinder_cereale_scatola
Come si presenta la confezione in cartone che ospita le merendine da 285 g ciascuna.

La merendina, prodotta in Italia, non presenta additivi conservanti e coloranti né OGM e grassi idrogenati, di contro, fra gli ingredienti, spicca il tanto chiacchierato olio di palma, e fa un po’ specie sapere che il sondaggio somministrato in occasione di Expo 2015 – ma forse non era una delle voci a cui rispondere – abbia fatto emergere da parte dei partecipanti un interesse al consumo di questo olio.

kinder_cereale_singola_merenda2
Sulla parte superiore della merendina spiccano i cereali e la granella di mandorle.

Da questa merendina, dal gusto davvero buono, speravo però in qualcosa di più genuino, è vero che tra gli ingredienti spiccano cereali, farina integrale, granella di mandorla etc, ma sono presenti in quantità davvero irrisorie: farina integrale al 7,5 per cento, granella di mandorla al 2,5 per cento e germe di grano allo 0,6 per cento. Un prodotto, quindi, che di integrale ha davvero poco; la farina utilizzata è quasi totalmente bianca e di quella poca integrale presente (7,5 per cento) gran parte è farina raffinata a cui è stata aggiunta successivamente della crusca o cruschello per renderla più scura. Sono molti i produttori a optare per questo tipo di farina, spacciata per integrale, una scelta dettata soprattutto dal fatto che le farine integrali al 100 per cento si conservano per un tempo molto minore rispetto a quelle raffinate, e l’interesse dei produttori è quello di avere un prodotto che possa stare sugli scaffali quanto più tempo possibile.

La doppia farcitura è molto generosa, tanto yogurt e confettura di lamponi
La doppia farcitura è molto generosa, tanto yogurt e confettura di lamponi.

 

Prova sapore

Il sapore è in pieno stile Kinder, se vogliamo la versione con cioccolato fondente mi ricorda molto il Kinder Paneciok (la merendina con scaglie di cioccolato) con un richiamo al Kinder ColazionePiù per quanto riguarda il gusto dei cereali. La farcitura è molto generosa, il gusto allo yogurt e lampone è stato nuovo per il mio palato, devo dire che mi ha colpito, soprattutto perché si riesce a distinguere perfettamente il gusto dello yogurt con quello dei lamponi che subito dopo lascia spazio al sapore dei cereali che ricoprono la merendina. Quello dello yogurt abbinato al lampone è un gusto molto particolare, forse non gradito a tutti, soprattutto a chi non ama il sapore leggermente acido dei cibi (a dire il vero la sensazione si avverte al primo morso, poi il palato si “abitua”), in questo caso ripiegate decisamente sulla versione al cioccolato.

 

Il parere finale

Kinder Cerealé è un prodotto nuovo consigliato a chi vuole provare una merendina dal gusto diverso dal solito; il sapore dello yogurt con la farcitura al lampone è davvero una prelibatezza; il sapore della versione al cioccolato, invece, non si distingue da molte altre merendine in commercio. Se sei alla ricerca di un prodotto genuino che strizza l’occhio alla salute non è un prodotto per te,  i pochi ingredienti “genuini” sono presenti in bassa quantità.

Confettura di lamponi 15,5% (purea di lampone sciroppo di glucosio-fruttosio, zucchero, gelificante: pectina, acidificante: acido citrico), zucchero, farina di frumento, farina di frumento integrale 7,5% (farina di frumento, cruschello di frumento),  tuorlo d’uovo, olio di palma, yogurt concentrato 5%, olio di girasole, fiocchi macinati (3,4%) di: riso, orzo, segale, avena, frumento; glutine di frumento, mandorle 2,5%, proteine del latte, lievito di birra, destrosio, lattosio, aromi, emulsionanti, germe di grano 0,7%, farina di riso, panna fresca pastorizzata, cacao magro, sale, albume d’uovo in polvere. Può contenere traccia di soia.
Zucchero, farina di frumento, cioccolato extra 12% (zucchero, pasta di cacao, burro di cacao, emulsionante: lecitine: soia, vanillina), latte fresco pastorizzato 9%, farina di frumento integrale 7,5% (farina di frumento, cruschello di frumento), tuorlo d’uovo, olio di palma, olio di girasole, fiocchi macinati 3,3% di: riso, orzo, segale, avena, frumento; glutine di frumento, mandorle 2,5%, sciroppo di glucosio-fruttosio, latte scremato in polvere 2%, lievito di birra, lattosio, proteine del latte, aromi, emulsionanti (mono e digliceridi degli acidi grassi), panna fresca pastorizzata, germe di grano 0,6%, burro anidro, farina di riso, cacao magro, sale, albume d’uovo in polvere. Può contenere traccia di soia.
Kinder Cerealé, la merendina novità di casa Ferrero. La mia opinione

Ultima modifica: 2016-05-21T14:32:49+00:00

da Luna