Home Scienza e alimentazione Le vitamine della rucola

Le vitamine della rucola

4 min. (tempo di lettura)
5
0
326
Rucola

La rucola, soprattutto quella selvatica, ha un gusto deciso e piccante, si utilizza spesso cruda per accompagnare bistecche, il carpaccio e la bresaola. A proposito, hai già provato la ricetta delle mie bistecche di maiale gratinate? La rucola trova impiego anche sulla sulla pizza e nella pasta, è ottima ad esempio in questa ricetta: Pasta con rucola e patate. Molte persone impiegano la rucola anche per preparare un ottimo pesto la cui intensità di sapore dipenderà essenzialmente dal terreno in cui la rucola è stata coltivata: per essere piccante, è necessario che la rucola sia stata coltivata in un terreno piuttosto arido.
Gli antichi romani attribuivano a questa pianta erbacea proprietà afrodisiache e, secondo il Center for Disease Control, 
la rucola sarebbe uno dei cibi più ricchi di nutrienti tra cui minerali, fibre e vitamine.

Quali sono le vitamine presenti nella rucola?

La rucola (25 calorie circa ogni etto di prodotto) contiene buone quantità di vitamina C, presente soprattutto nelle foglie appena raccolte, ma anche di fibre alimentari e sali minerali; ferro, potassio, magnesio e calcio in primis. Proprio il calcio presente nella rucola è più facilmente assimilabile rispetto ad esempio a quello presente negli gli spinaci, in cui gli ossalati ne ostacolano l’assorbimento.

Oltre alla vitamina C, nella rucola troviamo anche buone dosi di vitamina B9 (Folacina o acido Folico) così come di vitamina A (2373 UI ogni 100 grammi di rucola cruda, l’80 per cento del fabbisogno giornaliero). È anche ricca di vitamine del gruppo B (riboflavina, tiamina, B6, niacina e acido pantotenico). Non da ultima, la rucola è tra le fonti vegetali più ricche di vitamina K (In 100 g di rucola sono presenti 108.6 mcg di vitamina K, il 90 per cento del fabbisogno quotidiano di questa vitamina), vitamina che riveste un ruolo primario nella salute delle ossa, nella coagulazione e nelle funzioni del cervello. Sapevi che il maggior contenuto di vitamina K si trova nel basilico, salvia e timo essiccati? Ben 1714.5 mcg ogni 100 grammi di prodotto.

Alla rucola sono riconosciute ottime proprietà digestive, favorisce infatti la produzione di succhi gastrici. Secondo uno studio pubblicato sul magazine World Journal of Gastroenterology nel 2009, l’estratto di rucola possiederebbe proprietà anti-secretorie, citoprotettive e in grado di bloccare le secrezioni acide proteggendo la mucosa gastrica.

Le vitamine della rucola

Ultima modifica: 2017-01-23T18:11:27+00:00

da Luna

Mostra altri della sezione Scienza e alimentazione

5 Commenti

  1. […] Amo la rucola, tanto ricca di vitamine e sali minerali, la uso spesso nelle mie ricette, amo mangiarla cotta ma anche cruda nelle insalate, preferisco soprattutto quella selvatica, la rughetta (la si riconosce dalle foglie più strette e frastagliate), dal sapore decisamente più piccante e marcato. Oggi voglio presentarti un primo piatto veloce e tanto buono che preparo spesso adoperando le pennette rigate oppure le orecchiette: pasta con rucola e patate. Un suggerimento: se vuoi conservare la rucola in frigorifero, avvolgila in un sacchetto di plastica forato e consumarla entro 4-5 giorni. A proposito di rucola, conosci già tutte le vitamine della rucola? […]

    Reply

  2. […] Una ricetta per gli amanti della pasta, che anche nel periodo estivo non vi rinunciano. Un delizioso primo piatto di Fusilli con pomodorini freschi e rucola, verdure di stagione che facilmente vi ritroverete in frigorifero. Sapevi che la rucola è molto ricca di vitamine e che favorisce la digestione? Leggi il mio post sulle vitamine della rucola. […]

    Reply

  3. […] La rucola è una verdurina dal gusto deciso, piccantello (soprattutto se si sceglie quella selvatica), ottima da utilizzare cruda per accompagnare bistecche (hai già provato le mie bistecche al forno gratinate?), pizza e pasta. In Egitto viene anche impiegata come contorno per piatti a base di pesce. Può anche essere cotta a vapore o bollita, così come accompagnare, aggiungendo un tocco di gusto, il carpaccio e la bresaola. In molti utilizzano la rucola anche per preparare un ottimo pesto (si realizza in egual modo del pesto alla genovese, sostituendo il basilico con le foglie di rucola) la cui intensità di sapore dipenderà molto dal terreno dove la rucola è stata coltivata. Una curiosità: gli antichi romani attribuivano alla rucola proprietà afrodisiache. Hai già provato la mia squisita Pasta con rucola e patate? Sai che la rucola è ricchissima di vitamine e sali minerali? Leggi il post: vitamina della rucola. […]

    Reply

  4. […] quando consumi verdure a foglia verde ricche di ferro (spinaci, radicchio, rucola – leggi i benefici della rucola – , biete fagiolini, lattuga ad esempio) condiscile sempre con olio extravergine di oliva e […]

    Reply

  5. […] crucifere (la stessa a cui appartengono broccoli, cavolini di Bruxelles, cavolfiori, cime di rapa, rucola, rafano etc), è una delle verdure più ricche di antiossidanti, tra le più idonee per […]

    Reply

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata Required fields are marked *

Potrebbero interessarti…

Gli incredibili vantaggi dell’acqua di cetriolo

L’acqua di cetriolo sta rapidamente balzando agli onori della cronaca, e ciò non sor…