Non è un segreto che le donne abbiano determinati “punti di piacere” sul loro corpo, punti che esulano dalle classiche aree di piacere del sesso femminile, eppure, potreste essere sorprese di sapere che anche il corpo maschile ha particolari aree che stimolano il desiderio sessuale, alcune più o meno note, altre molto soggettive che ogni donna dovrà scoprire da sé. Vediamo insieme quelle che sono le aree più comune, spesso però non conosciute da tutte.

Il frenulo

Il frenulo del pene è il sottile lembo di pelle che unisce il glande al prepuzio, una vera e propria concentrazione di terminazioni nervose che può paragonarsi al clitoride femminile. È di fatto il punto più erogeno del glande. Se pratichi al tuo lui il sesso orale, lascia scivolare la lingua su quell’area, senza insistere troppo per non farlo arrivare subito all’apice dell’eccitazione. Ricorda, basta un leggero tocco della lingua per far provare al tuo lui sensazioni indescrivibili.

La pianta dei piedi

Gli uomini, rispetto alle donne, nella pianta dei piedi hanno una concentrazione relativamente maggiore di terminazioni nervose. Inizia con un rilassante massaggio ai piedi, passa un asciugamano caldo sui piedi, insistendo sugli alluci con un movimento dall’alto verso il basso; dal terzo dito scendi verso il basso alla ricerca del punto noto come Bubbling Spring, premi delicatamente su questo punto per aumentare il flusso di sangue attraverso il corpo e far riscaldare il tuo uomo.

Il retro del ginocchio

La parte posteriore del ginocchio (poplide) è una delle zone che probabilmente spesso ignorano, eppure in quest’area la pelle è estremamente sensibile; gli studi dimostrano che le aree che hanno pochi o nessun pelo sono super sensibili e capaci di stimolare una forte tensione sessuale. Così, la prossima volta che stai “avvicinando” il tuo partner, prova a toccare delicatamente la parte posteriore del ginocchio, disegnando con le mani piccoli cerchi, poi baciando e sfiorando la zona… prova a vedere cosa succede…

L’interno cosce

Le sue cosce sono spesso trascurate e così non dovrebbe essere, soprattutto considerando che questa parte è molto vicina al suo sesso. Sfiora l’interno cosce solleticando l’area, quindi premi i palmi delle mani sollevando la pelle e indirizzandola verso il suo membro. Traccia il punto in cui cosce e fianchi si incontrano e, con fare sensuale, muovi le dita su e giù.

Il punto G maschile

Per molti il punto G maschile (P-spot) è rappresentato dalla prostata e dall’area da essa interessata. La prostata è una piccola ghiandola grande come una noce e ricca di fasci a terminazione nervosa. Per stimolarla focalizza la tua attenzione sul perineo, situato tra i testicoli e l’ano, a molti ragazzi massaggiando quest’area si innesca piacere e relax. Massaggia l’ano con un movimento ritmico e circolare, facendo leggera pressione. Per andare ancora più a fondo si può provare con il massaggio prostatico, che prevede però l’inserimento del dito nell’ano, pratica che per molte non è proprio delle più desiderate.

I capezzoli

È la zona erogena di lui più scontata, i capezzoli sono ricchi di terminazioni nervose e, se stimolati, si inturgidiscono. Devi comunque sapere che questa zona erogena non è sempre “attiva” in tutto l’universo maschile, molti maschietti infatti non gradiscono essere toccati in quel punto, sperimenta se per il tuo uomo è così… solletica il capezzolo con la lingua compiendo movimenti circolari che iniziano dall’esterno dell’areola e si avvicina al centro; dai dei colpi di lingua sul capezzolo, mordicchialo delicatamente, succhialo leggermente… la libido salirà alle stelle.

Le zone erogene segrete di lui

Ultima modifica: 2016-03-06T16:44:10+00:00

da Luna



Mostra altri della sezione Approfondimenti

1 commento

  1. […] posizioni e giochetti erotici in grado di risvegliare la sua libido. Sei sicura di conoscere le zone erogene segrete di lui? Molte molte l’uomo è “stanco” di fare l’amore sempre allo modo e cerca, […]

    Reply

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata Required fields are marked *

Potrebbero interessarti…

10 cose che rendono un uomo attraente

È quasi comune il pensiero che molto uomini siano attratti da donne alte, belle, ricche, f…