Ingredienti per - Persone Tempo di preparazione, circa 60 (compresa cottura) Minuti
  • 2kg di more
  • 1kg di zucchero (rapporto more/zucchero deve essere sempre 2 a 1)

L’ultimo fine settimana di questo caldo mese d’agosto l’ho passato in montagna. Ho così ho deciso di avventurarmi tra i boschi del paesino per raccogliere qualche mora, tipico frutto del mese di agosto, inizio settembre, e preparare una gustosissima marmellata di more. In un paio d’ore ho raccolto oltre due chili di more. D’inverno utilizzo questa deliziosa marmellata per preparare delle crostate o dei dolcini; mio marito ne va ghiotto e anche la mia piccola adora fare merenda con crostata alle more e succo di frutta. Il procedimento per realizzare la marmellata è davvero semplice, a me piace farla senza utilizzare pectina aggiunta, il che richiede un po’ di tempo in più, ma meglio così, 100% naturale (se poi volete ugualmente utilizzare la pectina, eccovi allora un trucchetto per realizzarla a casa). Utilizzata la marmellata per preparare un’ottima Crostata di more, (invece della confettura di amarene utilizzate quella di more). Se non volete utilizzare le more per la marmellata, ricordate che sono anche buonissime da mangiare senza nessun abbinamento, magari in un bicchiere con zucchero e limone, così come si fa per le fragole, oppure congelandole e poi utilizzandole a vostro piacimento; per congelarle riponetele in un vassoio divise in modo che non si appiccichino tra loro, congelatele. Una volta congelate potrete riporle in un sacchetto e conservarle nuovamente nel congelatore. A prestoooo. A questa pagina la ricetta della fragole o albicocche

Marmellata di more

Ultima modifica: 2012-09-04T07:58:11+02:00

da Luna

Passo 1

Sciacquare delicatamente le more sotto l’acqua corrente. Mi raccomando, evitate di manipolare le more, trattatele molto delicatamente. La marmellata andrebbe fatta subito dopo averle raccolte, se proprio non potete riponetele (senza passarle sotto l’acqua) in frigo, il giorno dopo andrà necessariamente fatta la marmellata.




Passo 2

Riponente le more ben pulite in un pentolone, quindi aggiungete lo zucchero e un paio di cucchiai di acqua.




Passo 3

Mescolate il tutto in modo che lo zucchero si mescoli perfettamente al frutto. Avviate la cottura a fiamma molto bassa.




Passo 4

Adoperando un mestolo di legno abbiate cura di girare spesso il composto, in modo che non si rapprendi sul fondo della pentola. La bollitura durerà tra un’ora e un’ora e mezza. Per avere la certezza di un’ottima cottura, di tanto in tanto prelevate un cucchiaino di marmellata e depositatelo su un piatto, quindi inclinatelo e verificate che il composto sia abbastanza denso da non scivolare via velocemente.




Passo 5

Quando la marmellata sarà pronta, potrete iniziare a riempire i vostri vasetti. Accertatevi che i contenitori siano ben puliti e privi di residui d’acqua all’interno. Quando la marmellata è ancora bollente, facendo attenzione a non ustionarvi, versate il composto nei vasetti, chiudete con coperchio e riponete il vasetto a testa in giù. Raccomando questo ultimo passaggio, è fondamentale per realizzare una sorta di effetto ‘sotto vuoto’ che ci consentirà di evitare il bagno maria dei vasetti.




Passo 6

Ed ecco i vostri bei vasetti di marmellata. Fate raffreddare i contenitori sul posto, senza spostarli o riporli in dispensa finché non risulteranno completamente raffreddati.




  • Marmellata di pesche

    Ed eccovi la ricetta per preparare un’ottima Marmellata di pesche. Durante il period…
Mostra altri della sezione Marmellate

Commenti chiusi

Potrebbero interessarti…

Marmellata di pesche

Ed eccovi la ricetta per preparare un’ottima Marmellata di pesche. Durante il period…