Home News Menta e rosmarino per migliorare la memoria

Menta e rosmarino per migliorare la memoria

3 min. (tempo di lettura)
2
0
268
te alla menta

Cosa hanno in comune la menta e il rosmarino? Entrambe queste erbe aiutano a migliorare la memoria, almeno questo è quanto si apprende da alcuni studi condotti presso la Northumbria University in Inghilterra. I ricercatori hanno verificato che i partecipanti allo studio, abituali consumatori di tè alla menta, manifestavano una migliore memoria a lungo termine, mentre odorare l’olio essenziale di rosmarino pare aiuti a sviluppare la memoria prospettica (ricordare ad esempio gli eventi che si verificheranno in futuro o di dover completare qualcosa iniziata qualche tempo prima). In contrasto con queste erbe, è stato anche appurato che la lavanda diminuisce la memoria a causa dei suoi effetti calmanti, così come la camomilla; i partecipanti al test, consumatori di camomilla, risultavano più lenti nel rispondere ai test rispetto ai bevitori di tè alla menta. Leggi anche gli altri cibi per ringiovanire la memoria.

Anche se la ricerca ha preso in esami adulti di età superiore ai 65 anni, secondo i ricercatori lo stesso vale per ogni altro individuo sano di qualsiasi età. I risultati della ricerca sono stati presentati qualche settimana fa al British Psychological Society’s Annual Conference di Nottingham.

Curiosità sul rosmarino

Il suo nome derivsa dal latino: rosmarinus che signifoca “rugiada di mare”, proprio in virtù del fatto che le piante più rigogliose si trovano sulle coste vicino al mare. Da molte popolazioni antiche, tra cui Romani ed Egizi, veniva considerato un valido alleato della saluta, soprattutto per via delle sue proprietà antisettiche. Era inoltre utilizzato come spezia per conservare la carne che veniva cosparsa di foglioline tritate.

Menta e rosmarino per migliorare la memoria

Ultima modifica: 2016-08-05T11:42:12+00:00

da Luna

Mostra altri della sezione News

2 Commenti

  1. […] 2 minuti fa Menta e rosmarino per migliorare la memoria […]

    Reply

  2. […] L’infuso di menta, invece, se applicato sulla pelle, lenisce il prurito ad esempio dovuto alla puntura di un insetto. Gli infusi alla menta sono particolarmente indicati per la loro funzione tonica astringente e rinfrescante, ottimi per chi soffre di pelle irritabile, si possono facilmente preparare con un decotto composto da 6 grammi di foglie di menta messi a bollire in 100 ml di acqua. Si lascia raffreddare il decotto e si applica il composto sulla pelle adoperando un batuffolo di cotone. Un studio ad hoc ha dimostrato che l’infuso di menta aiuta a migliorare la memoria. […]

    Reply

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata Required fields are marked *

Potrebbero interessarti…

Fior di Natura, la nuova linea di prodotti VEG targati Eurospin

Eurospin, uno dei più grandi discount italiani, desideroso di soddisfare le esigenze dei s…