Ingredienti per - Persone Tempo di preparazione, circa - Minuti
  • Olive
  • Olio extravergine di oliva q.b.
  • Sale q.b.
  • Aglio q.b.
  • Semi di finocchio selvatico q.b.
  • Peperoncino fresco q.b.

Le olive schiacciate e conservate sott’olio sono preparate e consumate soprattutto in terra di Calabria ma si trovano un po’ in tutte le regioni. Sono un ottimo contorno o antipasto da servire da solo o accompagnato da un’insalata di pomodori, panzanella, insalate di riso. Ottime se aggiunte a salse, straordinarie se consumate nei vostri aperitivi. Per prepararle dovete avere un po’ di pazienza, l’intero procedimento richiede circa una settimana, ma il risultato finale garantisco ne vale la pena.

Olive schiacciate sott’olio

Ultima modifica: 2012-11-20T23:25:01+00:00

da Luna

Passo 1

Procuratevi delle olive verdi, belle grandi e sane. Lavatele in acqua tiepida.




Passo 2

Adoperando un batticarne schiacciate le olive una per volta facendo attenzione a non frantumare il nocciolo. L’operazione serve per eliminare con semplicità il nocciolo.




Passo 3

Riponete le olive schiacciate e private del nocciolo all’interno di una ciotola.




Passo 4

Riponete le olive in un contenitore con acqua, lasciatele ammollo per circa una settimana, avendo cura di cambiare l’acqua giornalmente. Le olive dovranno essere completamente ricoperte di acqua, se necessario, quindi, ponete sulle stesse un peso (andrà bene anche un piatto delle giuste dimensioni). Se trascorsa la settimana, assaggiando le olive queste risulteranno ancora amarognole, continuate a tenerle ammollo per un altro paio di giorni.




Passo 5

Scolate le olive, riponetele in torchietto e strizzatele in modo che risultino completamente asciutte. È un passaggio molto importante per la buona riuscita delle vostre olive; se rimarrà dell’acqua rischiate che facciano la muffa, praticamente saranno da buttare. Una volta ben strizzate conditele con il sale, rimestate per bene e lasciate che si insaporiscano per almeno mezza giornata. Scolatele e strizzate le olive in modo che espellano l’acqua in eccesso, procedete condendole con aglio tagliato a fettine, finocchio selvatico e peperoncino (a vostro piacimento).




Passo 6

Disponete le olive nei vasetti, avendo cura di pressarle per bene adoperando un pestello. Tra un’oliva e l’altra non deve assolutamente rimanere spazio, si formerebbero delle sacche d’aria che farebbero ammuffire le olive in poco tempo. Pressate per bene quindi. Coprite la cima del vasetto con olio di oliva extravergine, in modo tale che le olive risultino completamente coperte. Chiudete il barattolo ermeticamente e conservate.




Mostra altri della sezione Antipasti

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata Required fields are marked *

Potrebbero interessarti…

Fagioli borlotti e scarola

Oggi voglio presentarti una zuppa che adoro. Oltre a essere tanto salutare, questa zuppa d…