Il classico sacchetto delle patatine fritte ci accompagna sin da piccoli ed è immancabile in qualunque aperitivo. Oggi ho provato per voi le patatine artigianali prodotte da Pata. Se vuoi scoprire sei cose che non sapevi sulle patatine fritte, leggi questo articolo.

pata-classica

Il sacchetto da 320g, confezionato in atmosfera protetta, riporta in modo esplicito che le patatine senza glutine in esso contenuto sono state prodotte in modo artigianale, impiegando sale iodato e con il 30 per cento in meno di grassi rispetto alla patatina fritte tradizionale Pata*. La comunicazione è stata pensata ad hoc per valorizzare il messaggio, colori che “sanno di passato”, immagine di uno chef d’altri tempi, font da vecchi cartelloni pubblicitari, insomma packaging e comunicazione adatta ad attirare un pubblico nostalgico dei sapori d’un tempo.

A favore delle chips Pata Artigianali c’è sicuramente la presenza di olio di girasole tra gli ingredienti, diversi altri produttori impiegano invece il tanto chiacchierato olio di palma. Il sale impiegato è quello iodato (l’1%), un altro punto a favore per queste patatine. Rispetto ad altri prodotti queste patatine risultano di dimensioni più piccole e di forma irregolare, spesso appiccicate una all’altra. La croccantezza è sicuramente il loro punto di forza, raramente mi sono imbattuta in patatine più croccanti.

*Valori medi per 100g: Grassi della patatina tradizionale Pata = 33g (esclusa la Patatina Artigianale Grigliata)

Prova sapore

La golosità e leggerezza di questa patatina è inimitabile. Ho notato però una certa differenza di colore con le altre patatine in commercio, come potete osservare dalla foto in basso, la patatina non è propriamente ”giallognola” così come siamo abituati, sembra invece essere completamente permeata dall’olio, la sua croccantezza è sicuramente dovuta a questo, ma fa specie osservare la patatina in controluce e notare che, in alcuni casi, sembra addirittura essere trasparente; mi viene da pensare: dopo la cottura quale percentuale di patata originale resta nel prodotto? Non mi è dato saperlo. Praticamente nulla la percentuale di patatine bruciacchiate o annerite nel sacchetto, in una confezione da 320g non ho trovato una patatine da buttare via.

Patatina

Il parere finale

Le patatine più croccanti e con meno sale tra molte in commercio. Il gusto deciso, è proprio il caso di dirlo, fa si che, così come si suol dire, una tiri l’altra. Qualche perplessità sul troppo olio assorbito dalle patatine, croccantissime ma, almeno secondo i miei gusti, molto oleose.

Pata, la patatina prodotta con metodo artigianale

Ultima modifica: 2016-05-24T20:57:44+00:00

da Luna



Mostra altri della sezione Provati per te

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata Required fields are marked *

Potrebbero interessarti…

Le migliori cuffie senza fili per correre all’aperto

Camminare fa bene e diverse ricerche sostengono che svolgere attività sportiva ascoltando …