Ingredienti per 6 Persone Tempo di preparazione, circa 30 Minuti
  • 80g di basilico
  • 50g di parmigiano reggiano (stagionato da almeno 2 anni)
  • 30g di pecorino sardo (stagionato da almeno 1 anno)
  • 30g di pinoli
  • 2 spicchi d'aglio
  • 135g di olio extravergine di oliva
  • Sale q.b.

Nel mio giardino mio marito ha voluto dedicare un bel pezzo di terra per coltivare basilico, prezzemolo, salvia, alloro, rosmarino e altre erbe, così da avere puntualmente tutto sotto mano e, soprattutto, erbe che non presentano nessun trattamento chimico. Prima di andare in vacanza mi sono così ritrovata ‘sommersa’ dal basilico, tantissimo basilico, profumatissimo. Cosa farci? Aspettare che al mio rientro trovi tutto rinsecchito? Congelare le foglie? Ma noooo, e così ho deciso di preparare un ottimo pesto alla genovese per tutti i condomini. Che dire, un risultato eccezionale con complimentoni da parte di tutti, pronti condire trofie, trofiette, trenette, lasagne e minestrone con il mio buon pesto. Eccovi la ricetta.

Un trucchetto: per far rimanere verde il colore del basilico anche dopo preparato il pesto, aggiungete al basilico da pestare/frullare qualche cubetto di ghiaccio. Vedrai che il basilico non perderà il bel colore verde, così come quanto era attaccato alla pianta.

Se non consumate immediatamente il pesto, ponetelo in un barattolo di vetro o di plastica (i barattoli di vetro con il pesto, sterilizzati con acqua bollente per mezz’ora, si conservano a temperatura ambiente fino a otto mesi), coprite la superficie con un filo d’olio e conservatelo in frigorifero, oppure congelatelo in freezer in vasetti porzionati secondo il fabbisogno abituale. La durata sarà di 6-8 mesi. Va scongelato in frigorifero, con 12 ore di anticipo. In quesoto caso, il pecorino o altra tipologia di formaggio andrà aggiunta solo al momento del consumo, per evitare alterazioni di sapore.Un abbraccio amiche mie, fatemi sapere se avete gradito la ricetta. A presto e ben rientrate dalle vacanze!

Pesto alla genovese

Ultima modifica: 2012-08-21T22:51:12+00:00

da Luna

Passo 1

Lavate accuratamente il basilico in abbondante acqua rigorosamente fredda, quindi mettetelo ad asciugare posandolo su di un canovaccio o carta assorbente da cucina. Lasciate riposare per almeno 30 minuti e controllate che non vi sia troppa acqua in eccesso sulle foglie, meno umide saranno, maggiore sarà il gusto del vostro pesto alla genovese.




Passo 2

Per ottenere un ottimo pesto l’ideale sarebbe lavorarlo con il mortaio della nonna, ma se proprio non potete, adoperate un robot da cucina (io utilizzo il Bimby della Vorwerk); in quest’ultimo caso, fate attenzione a non surriscaldare troppo il composto, il basilico potrebbe ossidarsi, succede ugualmente se utilizzate il mortaio con troppa forza. Nel caso adoperiate il Bimby, procedete in questo modo: inserire nel boccale il parmigiano, i pinoli, il formaggio pecorino, i due spicchi di aglio e il basilico; avviare il Bimby per 30 secondi a velocità Turbo quindi aggiungere l’olio e il sale, altri 20 secondi a velocità 4, poi 20 secondi a velocità 8.




Passo 3

Se possedete un mortaio di marmo procedete così: pestate aglio e pinoli nel mortaio, lavorate finché assumeranno l’aspetto di una crema, aggiungete un po’ per volta le foglioline di basilico e un po’ di sale. Adoperando il pestello in modo delicato e compiendo un movimento rotatorio sulle pareti del mortaio, amalgamate tutto il composto, ricordate: non pestate il basilico, bensì strofinatelo con il pestello sulle pareti del mortaio. Lavorate fino a quando non avete raggiunto una salsa omogenea e perfettamente amalgamata, quindi aggiungete il parmigiano e il pecorino. Aggiungete a filo l’olio extravergine di oliva e rimestate con un cucchiaio di legno.




Passo 4

Ed eccovi uno squisito piatto di pasta (trenette o linguine) condite con il vostro pesto alla genovese.




  • Panna da cucina

    Come fare la panna da cucina a casa

    La panna da cucina è un ingrediente che viene utilizzato per preparare svariati piatti, se…
Mostra altri della sezione Salse

8 Commenti

  1. […] ottimo pesto, regalato un po’ a tutte le amiche del condominio, madre, suocera, sorella, insomma pesto genovese à gogo. Oggi voglio deliziarvi con un piatto, sempre a base di pesto, ma con l’aggiunta di alcuni […]

    Reply

  2. […] Il liquore al basilico, è una bevanda aromatica, ottima anche come digestivo e dissetante. Sebbene i tempi di infusione siano abbastanza lunghi, l’effetto finale merita sicuramente tanta attesa. Ora che l’estate è alle porte e il basilico fresco fa capolino nel nostro orticello, non puoi non preparare questo ottimo liquore da servire durante le cenette estive o da conservare per l’inverno, quando il suo profumo e l’aroma ci ricorderanno le piacevoli giornate estive ormai passate. Se sei un amante del basilico non puoi non provare a fare il Pesto ala genovese, qui trovi la ricetta. […]

    Reply

  3. […] di più su come coltivare e prenderti cura del basilico? Leggi qui) perché allora non usarlo per preparare un ottimo pesto alla genovese da utilizzare come condimento di una squisita pasta con piselli e pancetta? La preparazione di questo […]

    Reply

  4. […] è il mese durante il quale preparo la salsa fatta in casa, le melanzane sott’olio, il pesto alla genovese con il buon basilico coltivato nel mio orticello (prova anche il mio liquore al basilico) e i […]

    Reply

  5. […] cucchiaio di pesto alla genovese (opzionale, ma lo […]

    Reply

  6. […] sfruttarne appieno l’aroma; in ogni caso è possibile conservarlo cucinando un bel pesto (vedi qui la ricetta), essiccarlo, congelarlo oppure riporlo sott’olio. Le foglie lavate e ben asciugate possono […]

    Reply

  7. […] dovete preparare il Pesto alla genovese, eccovi un semplice trucco per far rimanere verdissimo il colore. Aggiungete al basilico da […]

    Reply

  8. […] In molti utilizzano la rucola anche per preparare un ottimo pesto (si realizza in egual modo del pesto alla genovese, sostituendo il basilico con le foglie di rucola) la cui intensità di sapore dipenderà molto dal […]

    Reply

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata Required fields are marked *

Potrebbero interessarti…

Come fare la panna da cucina a casa

La panna da cucina è un ingrediente che viene utilizzato per preparare svariati piatti, se…