Ingredienti per 6 Persone Tempo di preparazione, circa 20 Minuti
  • 6 piccole melanzane (preferibilmente il tipo viola)
  • 2 Uova
  • 150g di mollica di pane
  • Parmigiano reggiano grattugiato (se lo gradite anche del pecorino) q.b.
  • Sale q.b.
  • Olio di semi di arachidi (o altro olio per frittura)
  • Pepe nero q.b.
  • Prezzemolo q.b.
  • Pan grattato q.b.

Io le adoro, mia figlia ne farebbe incetta, mio marito ne mangia tante fino a stare male, parlo delle Polpette di melanzane. È davvero semplice prepararle e, seguendo i giusti accorgimenti, è facile prepararle in modo tale che non si inzuppino d’olio, in quel caso diventerebbero davvero indigeste. Ecco allora che vi svelo la ricetta per preparare delle polpette fritte di melanzane, un ottico finger food che arricchirà i vostri buffet. Per le melanzane vi consiglio il tipo viola, così come vi consiglio, se volete rendere il piatto ancora più gustoso, di riempire le polpette con dei tocchetti di scamorza o altro formaggio; le vostre polpette saranno certamente meno light ma il gusto raddoppierà. Consumatele non necessariamente appena cotte, sono ottime anche il giorno dopo (in questo caso conservatele su un letto di carta assorbente). Buon appetito amiche

Polpette di melanzane

Ultima modifica: 2012-09-17T21:19:11+00:00

da Luna

Passo 1

Lavate le melanzane sotto l’acqua corrente, togliete il picciolo, tagliatele a metà e, se possibile mettele a cuocere a vapore (adoperando il varoma del Bimby ad esempio), oppure, se proprio non potete, mettete a bollire dell’acqua salata in una pentola e quando avrà raggiunto il bollore versateci le melanzane; fate cuocere per almeno 5 minuti.




Passo 2

Una volta cotte, eliminate l’acqua in eccesso strizzando le melanzane con le mani o, magari, riponendole in un canovaccio e strizzando quest’ultimo. Per meglio eliminare l’acqua di troppo vi consiglio di mettere al di sopra delle melanzane un piatto con un peso poggiato sopra, lasciate scolare l’acqua in eccesso per 10-15 minuti.




Passo 3

Frullate le melanzane nel mixer per qualche secondo. Aggiungete alla purea la mollica di pane raffermo sbriciolata, le due uova, sale, pepe nero, prezzemolo e parmigiano reggiano. Se l’impasto dovesse risultare troppo molle aggiungete 2-3 cucchiai di pan grattato. Per chi lo gradisce, oltre al parmigiano reggiano, potete aggiungere un po’ di formaggio pecorino grattugiato.




Passo 5

Amalgamate per bene il tutto, fino a ottenere un composto omogeno.




Passo 6

Prelevate un po’ di impasto e realizzate la polpetta, tondeggiante oppure a forma allungata. Se volete, all’interno della polpetta riponete un cubetto di scamorza o provola, avendo cura di richiudete le polpettine in modo che contengano perfettamente il cubetto di formagggio.




Passo 7

Ogni polpetta che avrete così realizzato andrà passata nel pane grattugiato. Fate in modo che l’intera superficie della polpetta venga a contatto con il pane.




Passo 8

Friggete le polpette in olio di semi bollente; abbiate cura di rigirare le polpette fino a quando la panatura delle stesse diventa dorata. Mettete a scolare le polpette su un foglio di carta assorbente. Se volete ottenere delle polpette più digeribili e che strizzino l’occhio alla salute, invece di friggerle riponetele su una teglia con carta da forno, quindi cuocetele in forno pre-riscaldato a 180-200°. Anche in questo caso la cottura sarà ultimata quando la panatura delle polpette risulterà perfettamente dorata.




Mostra altri della sezione Antipasti

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata Required fields are marked *

Potrebbero interessarti…

French toast

I French toast che dal nome potrebbero falsamente evocare una ricetta francese, in realtà …