• 700g di carne di manzo tritata
  • 100g di prosciutto cotto
  • 50g di spinaci lessi
  • 50g di formaggio a pasta filata o mozzarella
  • 4 fette di pane raffermo
  • 3 uova
  • 1 spicchio d'aglio
  • Parmigiano reggianno grattugiato q.b.
  • 1/2 cipolla
  • 1 carota
  • 1 gambo di sedano
  • Olio extravergine di oliva q.b.
  • Prezzemolo q.b.
  • Sale e pepe nero q.b.
  • 1 dado vegetale
Quello che vi propongo oggi è, a detta di molti, marito e mamma in primis, uno dei miei piatti forti. Devo ammettere in effetti che questa ricetta mi viene davvero bene. Ogniqualvolta lo preparo non ne rimane una fetta, tutti lì pronti a fare a gara per accaparrarsi l’ultima porzione. Insomma, un vero successo. La ricetta non è complicata, anzi, richiede pochi ingredienti e in tavola farete un figurone. Di ricette del polpettone ne esistono in giro davvero molte, può essere preparato davvero in tanti modi, quello che vi propongo è uno dei tanti, ma, ve lo assicuro, è davvero gustoso. Abbinate a questo piatto un bel vino Bonarda O.P. DOC. Prova anche i miei hamburger fatti in casa


Passo 1

Strizzate le fette di pane precedentemente ammorbidite in poco latte tiepido, quindi riponetele insieme alla carne trita in una ciotola. Condite con le uova, il prezzemolo, sale, pepe nero e, se di vostro gradimento, un aglio tritato finemente. Aggiungete il parmigiano reggiano grattugiato e rimestate fino a ottenere un composto omogeneo. Nel frattempo lessate gli spinaci.



Passo 2

Stendete l’impasto su un foglio di carta stagnola, quindi date al composto una forma rettangolare non troppo spessa.



Passo 3

Sistemate sulla carne le fette di prosciutto cotto. Quindi adagiatevi sopra il formaggio spezzettato oppure della mozzarella a cubetti e gli spinaci ben strizzati.



Passo 4

Aiutandovi con il foglio di alluminio, arrotolate delicatamente il polpettone cercando si compattarlo quanto più possibile anche dai lati.



Passo 5

Una volta arrotolato tutto, compattate per bene la giuntura, aiutandovi con la punta delle dita e  chiudete allo stesso modo i lati del polpettone. La superficie dovrà essere uniforme e non dovrà essere visibile nessuna giuntura e apertura. Questa è l’operazione più delicata e va eseguita con cura, altrimenti rischierete che il polpettone si apra durante la cottura.

 



Passo 6

In una pentola abbastanza capiente mettete a soffriggere in olio extravergine d’oliva il battuto di cipolla, carota e sedano. Adagiatevi il polpettone delicatamente e fatelo rosolare, sfumatelo con un bicchiere di vino bianco e lasciate cuocere a fuoco moderato, senza coperchio, finchè il vino non sarà evaporato. A questo punto dovrete girare il polpettone, operazione non facile. Aiutatevi con due mestoli piatti in silicone in modo che siano flessibili, infilateli delicatamente sotto il polpettone, occhio a non intaccare la carne! Con i due mestoli rotolare il polpettone dall’altro lato. Vedrete che sarà ben rosolato. Ultimate la cottura aggiungendo un dado vegetale sbriciolato e un bicchiere di acqua bollente. Fate cuocere con coperchio, a fiamma moderata, per circa 30′. alla fine togliete il coperchio e lasciate sul fuoco ancora per 4-5 minuti in modo che vada via l’umidità in eccesso.



Passo 7

Servite su un piatto da portata, magari circondato da delle buone patate al forno, o da piselli. Vi consiglio di affettarlo direttamente sulla tavola, manterrà così il calore all’interno  con la mozzarella filante! Una vera bontà!