Selaginella lepidophylla

Conosciuta anche come pianta delle resurrezione o, impropriamente, rosa di Gerico, la Selaginella lepidophylla, è una pianta che non ci verrebbe mai in mente di comprare. A prima vista, infatti, si presenta appallottolata, rinsecchita, di colore marrone, insomma, a tutti gli effetti sembrerebbe una pianta ormai morta. Eppure questa pianta è in grado di sorprenderci!

Proveniente dai deserti dell’America Latina la Selaginella lepidophylla ha la curiosa capacità di entrare una forma estrema di dormienza in cui tutta pianta inaridisce quasi interamente, appassendo, assumendo la funebre colorazione marrone e arrotolandosi quasi a riccio, tanto da sembrare rinsecchita. In questo stato le piante possono sopravvivere per mesi, anche anni, in paziente attesa di pioggia o acqua. La magia di questa pianta consiste infatti nella sua capacità di riprendere vita se posta in un vaso o ciotola piena d’acqua, in poche ore si può gonfiare per tre o quattro volte la sua dimensione, dispiegarsi e regalare rosette di foglie verdi che ricordano la felce, è una delle trasformazioni più “miracolose” di tutta l’orticoltura.

Selaeginella lepidophylla
Selaginella lepidophylla in stato “dormiente”

La pianta della resurrezione, ora avrai capito perché è conosciuta anche con questo appellativo, non richiede molta manutenzione, ha una forma attraente, è facile da coltivare, può essere un’ottima pianta d’appartamento resistente alla siccità, tuttavia quando la si compra bisogna prestare attenzione e trovare un negoziante di fiducia, alcuni esemplari, infatti, possono essere stati tenuti in deposito per così tanto tempo che la pianta ha perso ogni fonte di energia, sarà quindi incapace di “svegliarsi” dal suo letargo. Lo so, è frustrante, ma dato il costo della maggior parte di queste piante (solo un paio di sterline), vale la pena tentare e sperare di comprare una piantina che ci regalerà tante soddisfazioni.

Selaginella lepidophylla
Selaginella lepidophylla dopo essere stata idratata opportunamente con acqua

La Selaginella lepidophylla è anche conosciuta come rosa di Gerico (per via della sua somiglianza con la Anastatica hierochuntica, chiamata per l’appunto rosa di Gerico, della famiglia delle Brassicaceae)

A differenza della vera rosa di Gerico, che si riapre se bagnata solo per disperdere i semi (in realtà le sue funzioni vitali sono già azzerate) la Selaginella lepidophylla, può più volte morire apparentemente per poi risorgere, è un processo che può avvenire svariate volte prima di perire, questa volta in modo inconfutabile.

Selaginella lepidophylla, la pianta della resurrezione

Ultima modifica: 2016-12-26T11:52:32+00:00

da Luna



Mostra altri della sezione Giardino & Orto

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata Required fields are marked *

Potrebbero interessarti…

Concime fatto in casa per le fragole

Voglio mostrarti come preparare un ottimo concime fatto in casa per le tue fragole. Spesso…